Gas tecnico


Ossigeno (O2) > produzione

L’ossigeno, uno dei Gas tecnici più diffusamente utilizzato,  è prodotto a livello industriale attraverso il processo di frazionamento dell’aria.
Questo processo consiste nella separazione dell’aria nei componenti da cui essa è costituita:


 

COMPOSIZIONE DELL’ARIA

Nome

Formula

Proporzione e

Frazione molecolare

% in peso

Azoto

N2

78,08 %

75,37 %

Ossigeno

O2

20,95 %

23,1 %

Argon

Ar

0,934  %

1,41 %

Diossido di carb

CO2

Da 330 a 350 ppm

 

Neon

Ne

18,18 ppm

 

Elio

He

5,24 ppm

 

Monossido di azoto

NO

5 ppm

 

Kripton

Kr

1,14 ppm

 

Metano

CH4

1 / 2 ppm

 

Idrogeno

H2

0,5 ppm

 

Ossido di azoto

N2O

0,5 ppm

 

Xeno

Xe

0,087 ppm

 

Diossido di azoto

NO2

0,02 ppm

 

Ozono

O3

Da 0 a 0,001 ppm

 

Radon

Rn

6,0x10-14 ppm

 


 

L'aria viene compressa liquefatta e separata per mezzo di scambiatori di calore. La liquefazione ha luogo a temperature estremamente basse, che raggiungono i  -196° C. Dal momento che i diversi componenti dell'aria gasificano a differenti temperature, possono essere separati attraverso un processo di distillazione. L’impianto è costituito da due colonne sovrapposte, operanti a pressioni differenti, al cui interno si hanno flussi di gas (ascendente) e di liquido (discendente), in equilibrio tra fasi liquida e gassosa.

L’argon è ottenuto in una terza colonna di frazionamento, nella quale il processo di distillazione è ripetuto su una miscela ossigeno-argon prelevata in un punto intermedio della colonna superiore.



1. ASPIRAZIONE  2. PURIFICAZIONE  3. COMPRESSIONE  4. RAFFREDDAMENTO  5. PRELIEVO