Gas tecnico


Idrogeno (H2) > applicazioni

Questo elemento è usato nella produzione di ammoniaca, nell'idrogenazione degli oli vegetali, in aeronautica (nei dirigibili), come combustibile alternativo e, di recente, come riserva di energia nelle pile a combustibile.

L’idrogeno è utilizzato in diverse applicazioni, qui di seguito elencate.

Industria alimentare

  • Idrogenare gli oli liquidi (come olio di soia, pesce, olio di semi di cotone e mais), trasformandoli in materiali semisolidi come grassi, margarina e burro di arachidi.

Industria chimica

  • Fabbricazione dell’ammoniaca e del metanolo
  • Idrogenare oli non commestibili per saponi, isolamento, plastica, pomate e altre particolari sostanze chimiche.

Produzione dei metalli

  • Creazione di un’atmosfera protettiva nelle operazioni ad elevata temperatura quali la fabbricazione dell’acciaio inossidabile.

Lavorazione dei metalli

  • Saldatura austenitica inossidabile, in Miscele a base di Argon
  • Supporto nella saldatura plasma e nelle operazioni di taglio.

Produzione di energia

  • Trasferimento del calore per raffreddare i generatori delle turbine ad alta velocità
  • Reagente con l’ossigeno negli impianti di raffreddamento dell’acqua bollente, per i reattori nucleari per eliminare l’incidenza della corrosione intergranulare che cricca l’impianto di raffreddamento.

Altre applicazioni

  • Industria farmaceutica, per produrre il sorbitolo utilizzato in cosmetica, adesivi e vitamine A e C
  • Industria elettronica, per creare atmosfere appositamente controllate nella produzione dei circuiti semiconduttori
  • Industria petrolifera per accrescere le prestazioni dei prodotti petroliferi togliendo lo zolfo organico dall’olio grezzo, e per trasformare il grezzo pesante in materiale più leggero. In tal modo, questi prodotti sono più semplici da raffinare e maggiormente commerciabili.