Gas tecnico


Elio ed altri gas rari (He)

L’elio è l’elemento gassoso più leggero dopo l’idrogeno. L'elio è l'elemento chimico della tavola periodica degli elementi che ha come simbolo He e come numero atomico 2. È un gas nobile incolore e inodore; ha il più basso punto di ebollizione fra tutti gli elementi e può solidificare solo se sottoposto ad altissime pressioni. Si presenta come gas mono-atomico ed è chimicamente inerte. È il secondo elemento più diffuso nell'universo, dopo l'idrogeno.

Tracce di elio, dovute al decadimento di certi minerali, sono presenti nell'atmosfera terrestre; l'elio si trova inoltre in alcune acque minerali e, in quantità economicamente sfruttabili, anche in alcuni gas naturali.

L’elio  è caratterizzato dalla molecola di dimensioni più piccole e dal più basso punto di ebollizione fra tutti gli elementi chimici.

L’elio è presente nell’atmosfera con una concentrazione di circa cinque parti per milione: a causa di tale bassa concentrazione, l’estrazione dall’aria è impraticabile.

Tutto l’elio prodotto e commercializzato è ottenuto invece da depositi di gas naturale che contengono significative percentuali di elio (al di sopra dello 0,3 per cento per volume). La maggior parte dell’elio nel mondo proviene dai depositi di gas naturale scoperti nelle zone montuose di Texas, Oklahoma, Kansas e sulla parte orientale delle Montagne Rocciose.

 
Proprietà Tecniche
Prodotto: elio
Formula Chimica: He
Titolo:
³ 99.998%
Densità relativa (aria = 1): 0.138
Aspetto: gas incolore
Odore: gas inodore
Limiti di infiammabilità in aria: non infiammabile
Altre proprietà:
non tossico, chimicamente inerte, leggermente solubile in acqua, con un’elevata conduttività termica (cinque volte maggiore dell’acqua). Se sottoposto ad irraggiamento non diviene radioattivo; mantiene lo stato liquido fino allo zero assoluto, tanto che è la più fredda sostanza conosciuta.

scarica il file pdf Proprietà fisiche